Yoga in gioco per bambini 3-10 anni

Assaggi di yoga per bambini 3-10 anni

Quando:

LUNEDI'
dalle 17.20 alle 18.20

Dove:

SEDE SCOUT - Castel San Pietro Terme (BO)

Istruttore/i:

Anna Bergonzini


A chi si rivolge:

Ai bambini di età compresa fra i 3 e i 10 anni, quindi scuola dell’Infanzia e primaria, che in orario extra scolastico, possono vivere un'esperienza nuova e formativa in cui mettersi alla prova sperimentando nuove modalità di gioco e di lavoro col corpo, al di là delle più conosciute pratiche sportive.

Tipo di attivitą:

L’ASPETTO EDUCATIVO DELLO YOGA PER I BAMBINI
La disciplina dello Yoga si associa  ad una idea di  educazione nuova e alternativa che ha come fondamento l’unicità della persona umana nel suo essere corpo, mente ed emozioni; la conoscenza di se stessi; la conquista dell’autonomia; l’idea che il compito di chi educa è di accompagnare il bambino e il ragazzo lungo il proprio percorso di crescita;  il riconoscimento  al bambino di essere persona competente, portatrice di saperi e di una storia personale unica e irripetibile. Un’educazione che invita a fermarsi, a prendere tempo, a dare gradualità alle proprie acquisizioni, a darsi degli obiettivi e a raggiungerli, a cominciare una cosa e a terminarla nella consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti, a soffermarsi sulle cose, a non temere il vuoto, ma a saperne godere , a saper ascoltare, prestare attenzione, concentrarsi su ciò che si fa e a dare valore ai riti così importanti nella crescita di ogni persona.
Un’educazione che mette al primo posto la relazione tra le persone, e in particolare tra adulto e bambino, come condizione che può favorire o inibire lo sviluppo e l’acquisizione di competenze.

Benefici:

La proposta prevede lo svolgimento di attività che consentono ai bambini di muoversi col corpo nello spazio, ma anche di fermarsi, ascoltare ed ascoltarsi, riflettere, mettere alla prova le proprie capacità, conoscere e conoscersi.
Tutto questo in un clima giocoso, ma anche rilassato, tranquillo.
Le attività  comprendono giochi mutuati da situazioni di drammatizzazione e di motricità di vario genere abbinati a posizioni di yoga caratterizzate da equilibrio, forza, elasticità a cui si intervalleranno momenti di riposo nei quali si concentrerà l’attenzione sul respiro e su giochi che favoriscono la concentrazione.
Al termine di ogni incontro è previsto un momento di rilassamento in cui verranno utilizzate precise strategie adeguate ai bambini.
Non si tratta dunque di esercizi di ginnastica, né di un semplice avvio alla pratica yoga, ma di una proposta che punta complessivamente a:
  •  valorizzare il corpo come  importante strumento di conoscenza, come  sede del raccoglimento e del silenzio interiore, come  punto di partenza per sviluppare consapevolezza e per apprendere attraverso l’esperienza consentendo al bambino di conoscere e usare il proprio corpo mettendolo alla prova, riconoscendone sensazioni e limiti, aiutandolo a superare gli ostacoli e rendendolo più agile e flessibile
  •  educare la mente attraverso attività che sviluppano l’attenzione, la concentrazione, la riflessione, l’ascolto, il rilassamento, il controllo dei pensieri, il silenzio mentale
  •  valorizzare le proprie capacità in autonomia, ma anche in relazione agli altri, apprendendo in tal modo, attraverso una sorta di rispecchiamento, le cose che uniscono e quelle che differenziano riconoscendo così la diversità/unicità di ogni persona e predisponendo i bambini ad accogliere ed accettare chi è diverso per varie ragioni: cultura, handicap, genere.
  •  Dare spazio ai riti, importanti per la strutturazione di relazioni significative
  •  sapersi dare delle regole e saperle rispettare
  •  favorire  l’abitudine a terminare ciò che si inizia abituando i bambini a comportamenti rigorosi
  • favorire il senso del ritmo. Lo yoga in generale è una disciplina che ridona ritmo alla vita. Lo yoga invita a rallentare, a mettere pause tra una postura, un respiro, un pensiero e l’altro perché è proprio nelle pause che avviene la comprensione.
  •  utilizzare il limite e l’errore come situazioni da cui partire per poter accettare le proprie fragilità e fallibilità  per poi trovare le giuste soluzioni.
Ogni percorso è rivolto a bambini di età omogenea ed è strutturato in n. 10 incontri di 1 ora ciascuno.

DUE PAROLE SUL RILASSAMENTO GUIDATO
Rilassarsi significa prendere coscienza di sé. E’ uno stato particolare prodotto da una deconcentrazione muscolare accompagnata da una completa distensione anche mentale ed emotiva.Se il bambino ha l’opportunità di sperimentare al proprio interno la calma e la serenità, viene favorito il consolidamento della sicurezza nelle proprie capacità, della stima di sé oltre che l’attenzione, la concentrazione e la disponibilità verso se stessi e verso gli altri.

Cosa serve:

- abbigliamento comodo
- calze antiscivolo
- tappetino da ginnastica
- panno


E' possibile pre-iscriversi: telefonicamente o inviando una mail compilando il riquadro a sinistra

Richiesta informazioni:

contattaci per ottenere informazioni pił dettagliate sul corso
L'ALTRO SPORT Associazione Culturale Polisportiva Dilettantistica - Codice fiscale 02911411201
Sito realizzato da Grifo.org